martedì 7 maggio 2013

Tv babysitter: il primo passo verso la teledipendenza?

foto da http://break-your-brain.deviantart.com
Non mi piacciono i trattati, e non mi piacciono gli assolutismi.
Ma ho sempre amato la dimensione eterea e a tratti anche "esoterica" dell'avere accanto una bambina, la mia bambina.

Una delle prime certezze che ho avuto guardando Sarah, la mia piccola di "quasi 6 anni" è stata quella di volere per lei il meglio.

E sì, ho fatto indigestione di trattati di pedagogia, di libri di medicina, di Maria Montessori e di come funziona il cervello.

Ero una madre insicura, e quando sei insicura, puoi fare due cose:

A) Studiare il tuo ruolo, innamorartene.
B)Diventare vittima del  tuo ruolo, e perderti ciò che di buono c'è in esso.

Io ho scelto di studiare il mio ruolo. Ho scelto di avere una dimensione. Che poi era quella che più mi apparteneva, e mi appartiene.

I primi anni sono stata integerrimamente legata

domenica 5 maggio 2013

Inquinamento atmosferico e malattie cardiovascolari

E' ufficiale, esiste un collegamento tra l'inquinamento atmosferico e le malattie cardiovascolari.

Per l'esattezza esiste un collegamento tra l'inquinamento atmosferico e l'aterosclerosi, che aumenta i rischi di ictus e infarto.

Sono stati esaminati un campione di 5.362 uomini e donne sopra i 45 in sei aree metropolitane degli Stati Uniti, e monitorato lo spesssore dell'arteria carotide comune, che fa affluire il sangue al cervello.


Gli studi sono quindi proseguiti per altri due anni e mezzo, e insieme allo spessore della carotide comune è stato monitorato il grado di inquinamento nelle aree in cui essi abitavano.

Più è alto il grado di inquinamento, maggiore è l'aumento dell'ispessimento della carotide.

Questo la dice lunga, ancora una volta, su quanto sia importante rispettare il mondo intorno a noi.

Poichè tutta la nostra noncuranza ci torna indietro con gli interessi.

Cominciamo con l'usare di meno la macchina, e quando possiamo allontaniamoci dalla città. Ne avremo sicuramente innumerevoli vantaggi.

In questo articolo di Pianeta green trovate alcuni consigli per contribuire a ridurre l'inquinamento atmosferico


giovedì 4 aprile 2013

Vaccini e terrorismo.

Vorrei dare la mia modesta, modestissima opinione, su un argomento davvero controverso.
E per molti versi manipolato.
Quello delle vaccinazioni. Mi preme fare delle premesse importanti.
I vaccini non sono privi di effetti collaterali, come nessun farmaco lo è-
Finanche l'innoqua tachipirina annoverà fra gli effetti collaterali la sindrome di Steven johnson, una grave forma di eritema che può portare alla morte.
Eppure la tachipirina viene usata come se niente fosse, anche quando non sarebbe necessaria.
Anche Quando la febbre non è tale da dover essere abbassata.

Io ho una persona a me molto vicina che ha una figlia diventata cerebrolesa per una reazione avversa all'acito acetilsalicilico, l'aspirina.

Nessuna cura è senza controindicazioni.
A meno che non si parli di omeopatia.
Voi siete in grado di curare tutto con l'omeopatia?
Cancro compreso?

giovedì 24 gennaio 2013

Asma: è anche una questione di disidratazione.

L'asma è una patologia che interessa molti bambini. A volte le cure pediatriche diventano veramente pesanti, e sebbene non bisogna abbandonare la terapia tradizionale, poichè il broncodilatatore salva la vita.

Bere, o far bere il bambino.

Bere Acqua non bevande gassate nè zuccherate.

Poi ridurre gli alimenti ricchi di istamina e monoamine, che possono provocare vasocostrizione.
Vanno ridotti di molto:

Cibi ricchi di istamina,

giovedì 17 gennaio 2013

Raffreddore e influenza: aromaterapia.

Eccoli, ci siamo. Fuori nevica e le scuole sono vuote. L'influenza stagionale, o nel migliore dei casi, il raffreddore, stanno mietendo giovani (e meno giovani) nasi in giro per il mondo.

La domanda più ricorrente è la seguente:


"quando serve l'antibiotico?"


L'influenza e il raffreddore sono infezioni causate da virus. L'antibiotico è perfettamente inutile in questi casi, a meno che non sopravvenga un'infezione batterica.

Detto questo vi sono numerosi rimedi naturali che aiutano ad alleviare i sintomi, sia del raffreddore che dell'influenza. La Salute è un bene caro a tutti e dobbiamo prendercene cura nel miglior modo possibile.

Onestamente, pensando all'influenza, mi ritorna in mente un avvenimento accaduto agli inizi del mese di ottobre, quando alcuni vaccini vennero ritirati, ed anche se

mercoledì 16 gennaio 2013

Autoguarigione: un'ipotesi fondata

Uno dei motivi per cui quasi mai mi inalbero in discussioni scientifiche, passandole per verità assolute, è la continua evoluzione, il cosiddetto "divenire" della scienza stessa.

Se avessimo spiegazioni a tutto, significherebbe non aver più nulla da scoprire.

E allora immaginate un life coach e uno scienziato, l'uno che discute di Legge dell'attrazione e l'altro che come sgarbi continua a  replicare "capra! capra!".

E invece no. No, perché grazie alle neuroscienze, e in particolare alla PNEI ,  acronimo di psiconeuroendocrinoimmunologia, disciplina che studia le interrelazioni tra psiche, sistema immunitario, endocrino e nervoso, nonché come questi si influenzino vicendevolmente, si è capito che la legge di attrazione non è del tutto (scientificamente) infondata.

Anzi, per ciò che riguarda

martedì 15 gennaio 2013

Omeopatia, funziona. Ma solo se ci credi.

Credo sia inutile discutere sulla scientificità di talune pratiche, che si stanno sempre più affermando nella nostra cultura.
Proverbialmente che si avvicina alle medicine alternative, lo fa, sapendo bene che non c'è nessun avallo della scienza. E io, oserei dire, che non sempre questo è un male.

La scienza non è fede, e ciò che non è dimostrato oggi, potrebbe esserlo domani.
Diciamo che esistono due costanti per quel che riguarda la guarigione del corpo. Le persone allegre guariscono prima.

Ricerche effettuate in alcuni ospedali svedesi dimostrano che è